Home » Strategie » Una strategia vincente con le opzioni binarie

Una strategia vincente con le opzioni binarie

Una delle strategie più utilizzate nel trading di opzioni binarie porta un nome inglese: “Straddle”. E’ una strategia che permette di incrementare i profitti legati a una operazione di trading, diminuendo, quando si considera la strategia come un insieme unico, di ridurre fortemente i rischi.

Vediamo di cosa si tratta: supponiamo di avere acquistato una opzione call (se si vuole fare lo straddle con un’opzione put non c’è problema, basterà invertire a specchio quanto detto per l’opzione call) e di essere “in the money”, ossia di stare guadagnando perchè il prezzo del bene sottostante si è mosso nella direzione prevista. Immaginiamo di avere aquistato l’opzione call su Google quando l’azione di quest’ultimo valeva 100$, e ora, a pochi minuti dalla fine della possibilità di trading (quasi tutti i broker bloccano la possibilità di comprareopzioni call o put a più o meno 5 minuti dalla scadenza dell’opzione stessa) il prezzo dell’azione di Google si trova intorno ai 105$.

Immaginando un payoff del 75%, essendo in the money, l’opzione ci garantisce (a scanso di incredibili e imprevedibili drammatici sussulti del prezzo) un ritorno di 75$.

Partiamo quindi con lo straddle: compriamo a 105$ una opzione put sempre su Google, con payoff sempre 75%, investendo 100$ come nel caso della call. Creiamo in questo modo una situazione particolare: vediamone le caratteristiche.

Nei prossimi 5 minuti (come detto prima, siamo a poco tempo dalla scadenza delle opzioni) il prezzo del titolo Google può muoversi in questo modo:

1. Rimanendo nell’intervallo tra 100$ e 105$: in questo caso, entrambe le opzioni saranno in the money, e con un investimento di $200 otterremo 350$;

2. Salendo al di sopra dei 105$ o scendendo sotto i 100$: in questo caso avremo solo una delle opzioni in the money, mentre l’altra sarà out of the money e quindi i 100$ investitici andranno persi. Ottenendo il 75% di ritorno sulla prima, risultiamo in perdita del 25%, ossia di 25$. Qualora il broker di opzioni binarie prevedesse il rimborso del 15% sull’investimento perso (politica che in molti broker adottano) ecco che la perdita si ridurrebbe addirittura a soli 10$.

3. Se una delle due opzioni si trova at the spot (cioè il prezzo alla scadenza è identico al prezzo al momento dell’acquisto) – e l’altra è quindi per forza in the money – l’ammontare dell’investimento in tale azione sarà completamente risarcito, per cui l’operazione si concluderà con un profitto di 75$ (75% dei 100$ investiti nell’opzione in the money).

Concludendo, possiamo osservare come lo straddle offra la possibilità di raddoppiare il profitto collegato a una operazione rischiando solo un ammontare pari al 10%-25% dell’investimento iniziale – una situazione che fa gola a molti trader di opzioni binarie.